IL NOSTRO TEAM



Sillian Ferrari ha 30 anni ed é il presidente di Oriel; ha una forte passione per la cooperazione internazionale e le lingue straniere, infatti può parlare italiano, spagnolo, tedesco, francese e inglese.

 

Nel 2011-2012 ha vissuto un anno in Perù, nella baraccopoli di Huaycán (un sobborgo di Lima), lavorando come "elmetto bianco" per conto della ONG italiana CPS.

Durante l'anno in Perù, ha svolto diversi compiti come lavorare in ospedale come assistente degli infermieri, aiutare le persone insegnando loro l'italiano o l'inglese, gestire un programma di microcredito per le donne, prendere parte a progetti relativi ai bambini ed alle cure sanitarie, sostenere programmi di protezione dell'ambiente.

Tutto ciò gli ha dato un'alta motivazione per mantenere il percorso di lavoro con i paesi in via di sviluppo, a causa del fatto che ha visto quanti bisogni sono presenti ancora.

Dopo essere tornato in Europa, ha familiarizzato con il programma "Gioventù in azione" e ha visto le opportunità che possono essere offerte, così ha preso parte a numerosi scambi giovanili e corsi di formazione relativi ai suoi campi di interesse.

Alla fine del 2012 si è trasferito in Germania per imparare la lingua tedesca e all'inizio di settembre 2013 ha iniziato il corso di scienze infermieristiche presso l´Uniklinikum di Freiburg.

Durante questi anni, è stato membro attivo dell'organizzazione Foundaction (Italia) e successivamente di Cicla ULM (Germania), mantenendo il suo interesse per la cooperazione internazionale.

Nell'ottobre 2017 ha realizzato il suo sogno di fondare la propria organizzazione: l'associazione Oriel.


Francesco Bugnola ha 23 anni e vive a Verona.

Ha fatto i suoi studi nel settore economico e ha lavorato per alcune aziende nella zona di Verona.

I suoi interessi sono la natura, la permacultura, la letteratura, la filosofia e la poesia.

Dopo un po 'di tempo passato a pensare a ciò che è importante per lui, ha deciso di dedicare un pezzo della sua vita al volontariato: la sua prima esperienza è stata in Polonia, dove è stato coinvolto in un progetto (SVE) con bambini e disabili nelle scuole.

Quello fu l'inizio del suo grande amore per il volontariato, il che significa la possibilità di dedicare tempo ad altre persone senza chiedere in cambio qualcosa di materiale.

Con Oriel ha viaggiato in due luoghi diversi, Spagna e Grecia, dove ha fatto un corso di formazione e uno scambio di giovani.

 

Ora vuole avere un ruolo attivo all'interno di Oriel perché vorrebbe fare la differenza in questo mondo. Cambiare il mondo è possibile solo se l'inizio viene da noi stessi.


Manuel Berto si è laureato in Arti Visive nel 2016 all'Accademia di Belle Arti G.B: Cignaroli, Verona.

Durante quel periodo ha partecipato a un paio di scambi di giovani che hanno innescato un mondo di nuove opportunità di apprendimento.

Successivamente, ha continuato a frequentare corsi di formazione.

Inoltre, vuole dare il suo contributo sul tema della sostenibilità collaborando con RIVE (Rete Italiana Villaggi Ecologici) una rete di ecovillaggi che sperimentano stili di vita

eco-compatibili e privi di stress.

 

 

 

È sempre soddisfatto quando riesce a fondere queste 3 passioni in nuovi progetti e per farlo, lavorare nel campo della cooperazione internazionale è stato il passo logico successivo.


Giulia Ucciero, laureata in Lingue per la comunicazione interculturale e commerciale, ha 23 anni.

Di recente ha frequentato un Master in Pianificazione e gestione di progetti europei al fine di migliorare le sue conoscenze in Erasmus Plus per iniziare a scrivere il progetto Erasmus il più presto possibile.

 Nel frattempo, ha partecipato a diversi corsi di scambio e formazione per i giovani, che le hanno insegnato l'importanza di condividere la nostra cultura e apprendere da altri.

Ecco perché ha scelto di scrivere la sua tesi universitaria sull'identità europea nei progetti Erasmus, poiché ritiene che Erasmus sia un "antidoto" contro i pregiudizi, che aiuta ad andare oltre i confini e ad espandere il nostro background culturale.

In effetti, durante i suoi studi, ha vissuto e lavorato all'estero per migliorare la sua fluidità in francese, inglese e spagnolo.

 

In poche parole, è una ragazza intraprendente, di larghe vedute e curiosa, che adora il Progetto Erasmus, le lingue straniere e la condivisione di esperienze.


Deonisie Zupcu, 31 anni, ragioniere dell'associazione Oriel.

Laureato all'Università di Verona con un master in Banking and Finance, che ha permesso di migliorare le sue conoscenze in materia finanziaria e di realizzare il suo sogno.

Attualmente sta lavorando a una società di prestiti finanziari a Verona ed è felice e sicuro di prendere parte all'associazione Oriel.

I suoi hobby sono la lettura, il gioco del calcio (un ottimo modo per sviluppare la disciplina e imparare quanto sia importante il lavoro di squadra) e condividere esperienze.


Giulia Nichele, si è laureata nel settore del turismo a Verona.

Ha lavorato per alcuni hotel come receptionist.

Ha iniziato la sua esperienza all'estero con scambi culturali e un progetto Erasmus + in Lettonia dopo il liceo, dove ha avuto importanti e utili possibilità di crescere personalmente e, allo stesso tempo, di coltivare la sua forte passione per i viaggi. Dopo queste esperienze è stata in quasi tutta l'Europa per conoscere e scoprire la bellezza e la diversità di ogni paese che ha visto.

 

Nel 2018 ha iniziato a collaborare nel mondo del volontariato dove ha fatto un corso di formazione e uno scambio di giovani con l'organizzazione Oriel.

In questo modo ha unito la sua passione con la possibilità concreta di aiutare e stare con altre persone.